MENU

Martina Franca: tra rustico e barocco

9 February 2016

Tra Bari e Taranto, sulle lievi colline a ridosso della Valle d’Itria, sorge Martina Franca col suo antico e discreto fascino barocco.
L’atmosfera prettamente rustica dei centri circostanti lascia spazio ad un’architettura magniloquente che parla di un ricco passato, cui tracce sono ancora visibili nelle grandi chiese, nelle piazze porticate e nei palazzi signorili.
Varcata la porta d’ingresso alla città vecchia, è un continuo susseguirsi di larghe strade bianche, caratterizzate dalla lieve depressione centrale per il convoglio dell’ acqua piovana.
Su queste si innestano vicoletti caratteristici con casette profumate di fiori e bucato, botteghe d’artigianato e piccole osterie in cui è possibile apprezzare la specialità locali, tra cui i deliziosi vini e l’imperdibile capocollo, il prezioso salume, vanto dei cittadini, apprezzato ormai in tutta Italia, prodotto con vino ed erbe aromatiche mediterranee e affumicato con la bruciatura del legno di fragno.
Al fascino modesto della tradizione fa da contrappunto la presenza esuberante di grandi chiese ed edifici civili.
Degna di visita e perla del Barocco è la Basilica di San Martino, costruita alla fine del 700 sul sito di una preesistente collegiata romanica.
Non meno importanti ed ugualmente caratterizzate dal vivace stile barocco sono la chiesa di San Domenico, la chiesa del Carmine, quella di Sant’Antonio con il prezioso chiostro affrescato o quella di San Francesco da Paola, affiancata del Convento dei Paolotti.
Un prezioso contributo alla maestosità di Martina è offerto dagli edifici civili che costeggiano le vie cittadine. E’, ad esempio, il caso del Palazzo Ducale, oggi sede del Municipio, in cui il consueto Barocco di derivazione leccese si fonde armoniosamente con i tratti rinascimentali tipicamente locali.
Innumerevoli sono, poi, i palazzi signorili, tra cui il Palazzo Delfini con lo stemma araldico della famiglia sul portale, Palazzo Ancona, con le cariatidi laterali e il mascherone apotropaico, e ancora Palazzo Magli, dall’ elegante portale rococò.
Col suo dedalo di viuzze e i preziosi dettagli barocchi, Martina, dall’animata vita culturale, conserva la sua unicità e continua da anni, ad essere al centro dei più rispettabili tour culturali ed enogastronomici della Valle d’Itria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scarpe calcio scontatemigliori repliche orologi
Celine Outlet Fendi Bag Bugs The North Face Coupons Ferragamo Belt